Robbie Robertson – Praying For Rain

(Sotto traduzione e video)

Oggi vi regalo un pezzo che è come un massaggio!

La voce vellutata di Robbie Robertson ti accompagnerà nel tuo risveglio prima di uscire ad affrontare il mondo, o mentre guidi sarà la tua colonna sonora, o ti seguirà la sera per rendere più morbido il ritorno al tuo nido e liberarti da ogni tensione accumulata!

Robbie Robertson, classe 1957, è chitarrista, cantante e compositore canadese, che fu parte dello storico gruppo rock canadese The Band, in vista dai primi anni Sessanta, anche grazie all’aiuto di Bob Dylan che collaborò al loro lancio.

Dopo 20 anni di rock epico e atmosferico e due splendidi album, Robbie iniziò ad esplorare sonorità alternative, quali quelle degli Indiani d’America (e quindi poi blues, root rock, world music…).

“La sua ricerca trova piena maturazione soprattutto nel disco Music for the Native Americans, colonna sonora di un documentario televisivo, piccolo capolavoro della world music contemporanea.” (Fonte: Wikipedia).

Robbie compose diverse colonne sonore per il regista Martin Scorsese e ha all’attivo come solista 6 album (dal 1987 a oggi).

Oggi vi dedico questa “Praying for rain”, vista anche la recente lunga siccità che abbiamo vissuto in Italia e il recente arrivo della pioggia benedetta. Qui sotto la traduzione del testo.

Qui Robbie Robertson dedica la sua attenzione e la sua poesia alla devastazione ambientale e climatica che porterà le genti tutte a supplicare il ritorno della pioggia.

Non perdetevi l’ascolto di questa voce-medicina per l’anima.

Praying For Rain – Pregando per la pioggia

Ho incontrato un viaggiatore di una terra antica

Affermava di sapere dove riposano i cicloni

Ha detto che ci saranno strani cambiamenti nel clima

E non in meglio, ammetto

Non sapevo se fosse un profeta di strada

O qualche mistico sensitivo dell’est

Ma le sue parole risuonavano con tuoni roboranti

Come Nostradamus ed Edger Casey (N.d.R.: profeta/veggente)

Ci sarà un vento crudo di cui abbiamo bisogno

Con tutti che pregano per la pioggia

Dal caldo deserto, fino a Burning Man

(N.d.R Il Burning Man è un festival di otto giorni che si svolge ogni anno dal 1991 a Black Rock City, una città che vive solo alcuni giorni, sulla distesa salata del Deserto)

In ginocchio, pregando per la pioggia

Pregando per la pioggia

Ho visto un indiano sopra un’abitazione

Le sue braccia protese verso il cielo rosso sangue

Sapevo esattamente cosa stava cercando

Aveva quel fuoco negli occhi

Cosa ha trasformato il fiume in polvere?

Uno scherzo della natura o un atto dell’uomo?

Ma non avrei mai pensato di vedere il giorno

In cui le calotte polari artiche sarebbero svanite

Ci sarà un vento crudo di cui abbiamo bisogno

Con tutte le persone che pregano per la pioggia (Pregando per la pioggia)

Dal caldo deserto, fino a Burning Man

In ginocchio, pregando per la pioggia (pregando per la pioggia)

Elemosinando pioggia (Elemosinando pioggia)

Abbi pietà

Sonia Serravalli – scrittrice trasformista

Ecco qui il video, buon ascolto, ovunque siate!

Hits: 3