Jade Bird – I Get No Joy

Jade Bird, classe 1997, è per me una delle più grandi e piacevoli rivelazioni musicali femminili degli ultimi due anni, che mi auguro accrescerà sempre di più pubblico e visibilità.

Giovane talento britannico (ha fuori il suo primo album – “Jade Bird”, 2019), l’avete forse conosciuta con il carichissimo “Uh-huh” (2018, da ascoltare!), che ricorda un po’ la “cattiveria di Anouk – un bel testo arrabbiato contro un ragazzo amato che si rende uno zerbino per una donna che lo prende in giro.

Ora gira per radio un fantastico singolo che si chiama “Headstart”, un divertentissimo testo rivolto a una figura maschile che non coglie i segni del suo interesse per lui (“Ho lasciato segni ma non li noti / Perché è così difficile? Ti sto lasciando del vantaggio / Sembri cieco / Perché è così difficile?/ Cos’altro hai bisogno di vedere?”)

– un testo apparentemente leggero ma che si indirizza in realtà a tutta una categoria dormiente di uomini d’oggi, oltre che a mio avviso dà massimo spessore alle doti canore di Jade.

Vi consiglio infine la sua bellissima “Cathedral”!

Oggi invece vorrei proporvi il brano “I get no joy”, ossia “non sento gioia” – un altro tema importante per le nuove generazioni a cui appartiene la stessa Jade Bird – questa sorta di “avere tutto” senza averlo desiderato, senza percorsi o eccitanti viaggi per raggiungerlo. Senza amore, senza volontà, senza sentimento.

Molto bello anche il video – l’adrenalina priva di vita.

Una voce vigorosa, graffiante, viva e vivificante: un nuovo talento decisamente da seguire.

Buon fine settimana a tutti con solo buona musica!

JADE BIRD – I GET NO JOY (Non sento gioia)

Marcia militare

Dentro e fuori la mia testa

Tutto quello che ho fatto

Tutto quello che ho detto

Ti porterò fino all’arco

Per la tua felicità

O lo passerò come uno scherzo

Cantando per nulla

Io non provo gioia

Io non provo gioia

Tutte le parole che mia mamma mi ha detto

Non riesco a togliermele dalla testa

Tutto diviene tutto

Si vive, si impara, ci si innamora, si muore

Io non provo gioia

Insieme e separati

Rifare tutto nuovamente

Giusto per tornare all’inizio

Dritto fino alla fine

Sono una tale sciocca

Ho tutto e te

Ma il mio cuore è così triste

Sto cantando per niente

Io non provo gioia

Io non provo gioia

Giuro che non presterò attenzione

Se lo facessi, l’intervento mi apparirebbe in un sogno?

O è proprio quello che i direttori e le pillole e

gli altri deflettori vogliono farti credere?

Psicotico, ipnotico, erotico; quale scatola scegli?

Di fatto quanti giorni alla settimana ti senti

elettrico, connesso, inaspettatamente danneggiato?

Di cosa hai bisogno?

Di cosa hai bisogno?

Io non provo gioia

Io non provo gioia

So che il sole splenderà

Un altro giorno, un altro tempo

So che il sole splenderà

Un altro giorno, un altro tempo

Io non provo gioia (…)

Sonia Serravalli – La vostra scrittrice trasformista.

 

Video qui (sentite che carica!):

Hits: 6