Black Keys – Go

I Black Keys sono un gruppo statunitense di rock alternativo e indie rock che nasce a seguito di un episodio molto simpatico: la band dell’epoca non si presenta all’appuntamento nella sala d’incisione casalinga di Patrick (era il 2002), dunque Dan Auerbach e Patrick Carney, entrambi nativi di Akron e amici d’infanzia, decidono di comporre e incidere da soli.

I siti MB Music e Nuove Canzoni ci raccontano (questo è il mio mix dei due resoconti, con qualche commento aggiunto da me):

Dopo Lo/Hi e Eagle Bird, Go è la terza canzone estratta da Let’s Rock, album dei The Black Keys – duo statunitense attivo dai primi anni Duemila.

Nel video del brano, da Bryan Schlam (ottime fotografia e scenografie!), Dan Auerbach and Patrick Carney non si parlano più e vengono mandati in una comunità hippy (che esiste davvero!) per ritrovare l’amicizia perduta e risollevare le sorti della band.

In questo centro di recupero hippie, al fine di ricominciare a parlarsi e riconciliarsi dopo cinque lunghissimi anni di silenzio, i due personaggi assumono allucinogeni e praticano yoga. Un corto davvero ironico e ben fatto.

Nel comunicato di presentazione di Go Carney ha detto: “È stato bello girare questo video con Bryan, in parte perché è stato girato nel tipo di posto di cui si sta prendendo gioco”.

Auerbach ha aggiunto: Il video è stato divertente, ma non abbiamo ancora parlato.

Beh, il testo del pezzo non è proprio ciò che si dice qualcosa di profondo, ma ci sta con l’ironia del video, che trovo davvero molto bello. E poi questo “devi andartene” non va forse d’accordo con la nostra attuale voglia di viaggiare e cambiare orizzonti per un po’?

Il pezzo l’ho scelto per la sua solarità e la sua bella energia, visto che credo che abbiamo tutti tanto bisogno di ballare!

E non potevo certo tralasciare di citare anche un duo come i Black Keys su Sound In Blood!

GO – Vattene

Nel periodo estivo, quando fuori fa caldo
Le strade sono vuote, non c’è più nessuno, e la valle è vasta
Arriva un momento, due cuori d’oro
Vivono insieme, corrono all’infinito sulla strada aperta

Devono andarsene oh-oh-oh, oh-oh-oh
Devono andarsene oh-oh-oh, oh-oh-oh

Nel periodo invernale, quando il giorno è lungo
Sei già a metà strada, il campo è nudo e il fuoco è spento
Sei solo? Hai freddo?
Trova la tua fiamma, chiama il suo nome e parti

Devi andartene oh-oh-oh, oh-oh-oh
Devi andartene oh-oh-oh, oh-oh-oh

Sonia Serravalli – La vostra scrittrice trasformista.

Video:

Troppo carino!

Hits: 7