30 Seconds T0 Mars – The Kill (Bury Me)

Un altro pezzo rock per voi, questa volta firmato Thirty Seconds To Mars e risalente a una decina di anni fa.

Vi introduco subito il video perché è molto intrigante.

Imbastito come un corto dell’orrore, presenta chiare citazioni allo Shining di S. Kubrick (il barman misterioso, il gioco della palla, il monopattino, la donna fantasma, il ballo in maschera…), aggiungendovi il confronto con il proprio sé, sdoppiato in un clone.

Che è anche il tema del brano.

Fu votato come “migliore video rock” nel 2009 dai lettori del settimanale musicale inglese “Kerrang!” (suono onomatopeico che rievoca il power chord della chitarra elettrica).

Giovane gruppo rock musicale californiano, i Thirty Seconds To Mars sono partiti come duo nel 1998, per poi diventare una band completa con l’arrivo del chitarrista Solon Bixler nel 2000 e del bassista Matt Wachter nel 2001. Dopo tre anni, Tomo Miličević (chitarra solista, basso, violino, tastiera) sostituì Bixler alla chitarra, fino a che nel 2018 la band tornò a costituirsi come duo.

La band ha prodotto 5 album, classificati perlopiù tra il progressive rock, l’hard rock, l’alternative rock e l’emo:

Il brano che vi faccio sentire oggi fu il secondo singolo tratto dal secondo album (A Beautiful Lie).

Cosa dicono gli artisti stessi di questo pezzo?

 

Ho finito con te

Guardami negli occhi

Mi stai uccidendo

Tutto ciò che volevo eri tu

 

“Chi sente questa canzone può pensare che si tratti della descrizione di una relazione, si tratta in realtà della relazione con se stessi. Si tratta di affrontare la paura e la verità di chi si è realmente.”

“La parte eccitante della canzone è che si sviluppa nel ritmo di tre quarti: un walzer rielaborato, con il quale siamo riusciti a fare qualcosa di classico, tenendo bene insieme i vari elementi.”

(Citazioni tratte e tradotte dal sito Genius.com).

Vi lascio dunque al testo tradotto (molto bello il confronto con se stessi della composizione), alla visione e all’ascolto e… buone scoperte musicali per chi di voi ne è sempre alla ricerca!

The Kill (Bury Me) – L’UCCISIONE (SEPPELLISCIMI)

Cosa succederebbe se io volessi rompere

E riderti in faccia

Cosa faresti?

E se io cadessi a terra?

Non potresti più sopportarlo.

Cosa faresti?

Vieni, abbattimi

Seppelliscimi, seppelliscimi

Ho finito con te

E sei io volessi combattere?

O implorassi per il resto della mia vita?

Tu cosa faresti?

Hai detto che volevi di più

Cosa stai aspettando?

Io non sto scappando da te (da te)

Vieni, abbattimi

Seppelliscimi, seppelliscimi

Ho finito con te

Guardami negli occhi

Mi stai uccidendo

Tutto ciò che volevo eri tu

Ho provato ad essere qualcun altro

Ma niente è sembrato cambiare

Ora lo so, questo è ciò che sono veramente

Finalmente ho trovato me stesso

Lottando per un’opportunità

Ora lo so, questo è chi sono veramente.

Sonia Serravalli – La vostra scrittrice trasformista.

VIdeo Ufficiale qui:

Hits: 0