Carmen ConsoliUna domenica al mare

La nostra talentuosa Carmen torna con un singolo di velluto, che ci introdurrà al suo album in uscita “Volevo fare la rockstar”: “Una domenica al mare”.

In questo brano, chitarre, archi e batterie accompagnano la dolcezza della voce di Carmen Consoli, che ci invita a rallentare e a risvegliare il cuore come unica speranza di salvezza da un mondo che va alla deriva e che va in fiamme.

Riferimenti a una via d’uscita proveniente dal cuore, agli incendi e alla preoccupazione per l’ambiente sono presenti anche nel bellissimo video di Attilio Cusani, girato in Sicilia, in cui la si vede con il figlio.

Se solo ci fermassimo a respirare col cuore

Daremmo un po’ di ossigeno a pensieri e parole

Se solo ci provassimo a respirare col cuore

Riaccenderemmo i sogni e i lumi della ragione.

Un video poetico, fatto di un’arte tenue, quella che viene dal profondo, dalla bellezza insita in tutte le cose piccole. Che possiamo notare e di cui possiamo nutrirci solo se rallentiamo.

Un video e un brano che contengono insieme dolcezza e rabbia, sole e luna, infanzia e saggezza, nostalgia e stimoli per risvegliarci alla vita, al cuore, all’attenzione per gli altri.

È stata una bella sorpresa di fine estate, come una coperta che ci avvolge. Facciamone buon uso: Carmen non è la sola a promuovere questo tipo di messaggi.

È l’ora del risveglio. E, tra gli altri, la musica è un portale potente per iniziare a “respirare con il cuore”.

I “lumi della ragione” potrebbero allora finalmente abbracciare e sposare i “lumi del cuore” e chiuderemmo un cerchio che ci tiene in scacco già da tanto tempo.

Buon ascolto e buona visione!

Una domenica al mare – Testo

L’estate è arrivata in fretta

Andiamo dentro, è un po’ più fresco

Quanti turisti con passo marziale

Avanzano sotto il sole

Dimmi che non sogno e son desta


Questa terra pigra all’improvviso trema

L’estate è arrivata in fretta

Dobbiamo sperare che taglino l’erba

Nei mesi caldi le fiamme

Quasi attraversano le autostrade

Dimmi che non sogno e son desta

E’ l’odore di mio padre, son certa


Daremmo un po’ di ossigeno a pensieri e parole

Se almeno ci provassimo a respirare col cuore

Vedremmo foreste riemergere da ceneri urbane

La vita è una domenica al mare


L’estate è arrivata in fretta

Anziani rimpiangono la primavera

Amori nati in tempo di guerra

E sguardi rubati durante la messa

Dimmi che non sogno e son desta

E la mano di mio figlio che mi afferra


Se solo ci fermassimo ad ascoltare col cuore

Riaccenderemmo i lumi della ragione

Se almeno ci provassimo ad ascoltare col cuore

Saremmo un po’ più liberi di scegliere e amare

La vita è un giorno da ricordare

Un anno in più nel bene e nel male


Se solo ci fermassimo a respirare col cuore

Daremmo un po’ di ossigeno a pensieri e parole

Se solo ci provassimo a respirare col cuore

Riaccenderemmo i sogni e i lumi della ragione

La vita è una domenica al mare

Un’alba nuova da guardare


Sonia Serravalli – scrittrice trasformista

Video ufficiale qui, buon weekend:

Hits: 6