1° Passaggio: togliere le corde dalla chitarra elettrica (si consiglia di farlo nel momento del cambio delle stesse e di non toglierle tutte insieme perchè si potrebbe rovinare la tensione del manico); preparare l’occorrente per la pulizia: panno morbido (come una vecchia t-shirt o un calzino), acqua tiepida, detergente per vetri; per lo sporco più aggressivo si può usare aceto di vino distillato. (si raccomanda di non usare altri prodotti o altri detersivi per la casa).

2° Passaggio: cominciare a pulire il manico e la tastiera inumidendo il panno in acqua tiepida con aceto di vino distillato e strizzando bene per non rovinare il manico. Se si dovesse riscontrare accumolo di sporco che non viene via si può usare anche un foglio sottile di lana d’acciao #000 / #0000 (attenzione però:prima di usarla coprire i pick-up altrimenti potrebbero attirare i filamenti d’acciaio). In alternativa all’acquisto di prodotti diversificati si può fare affidamento anche su kit preconfezionati per pulire il manico e la tastiera tipo Jim Dunlop 6504.

3° Passaggio: terminata la pulizia della tastiera proseguire con tutta la cassa armonica della chitarra usando sempre il panno umido e strizzato (prima di iniziare sciacquare molto bene il panno perchè non devono assolutamente esserci residui di sporco precedenti); con dei piccolissimi giri circolari pulire tutta la chitarra e asciugare il tutto con un panno pulito e asciutto.

4° Passaggio: è possibile, usando lo stesso metodo della pulizia della tastiera/manico, pulire il ponte da dove partono le corde. Per raggiungere i punti più difficili è utile usare uno spazzolino o uno scovolino.

5° Passaggio: passare poi alla parte superiore della chitarra dove ci sono le cosidette meccaniche (dove le corde vengono avvolte): per incominciare la pulizia basta inumidire un panno con un po’ di detergente per vetri e usare il famoso ‘olio di gomito’. In men che non si dica torneranno quasi sicuramente allo splendore iniziale.

6° Passaggio: l’ultima parte da pulire ma non la meno importante sono i pick-up. Normalmente nelle chitarrre elettriche si trovano al centro della chitarra mentre nelle chitarre semiacustiche sono esattamente nel centro del foro di risonanza. In caso di poca sporcizia si può usare un semplice panno; in caso di ruggine conviene invece smontarli e usare un prodotto specifico (con ruggine minima è possibile ricorrere anche ad una semplicissima gomma da cancellare). Una volta finita la pulizia, rimontare e asciugare il tutto con un panno asciutto.

Hits: 285